Alpinion sostiene il progetto MEDEBER in Africa

Alpinion_progettoMedeber1Il progetto Medeber è nato nel 2015, con l’idea di creare, all’interno dello stadio nazionale di Asmara, in Eritrea, un centro di medicina dello sport. L’intento è quello di promuovere e sviluppare nei giovani eritrei la cultura dello sport come alternativa a “circuiti” deviati, potenzialmente dannosi socialmente.
Alpinion ha scelto di contribuire a questo meraviglioso progetto, sostenendo, in particolare, la missione, iniziata il 22 aprile. Medici e specializzandi del Policlinico Umberto I di Roma – con la guida di Marco Brunori, Responsabile del reparto di Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria – si sono recati in Eritrea per portare medicinali, strumentazione medica e tutto il supporto possibile per aiutare la popolazione a crescere a livello sanitario.

Più nel dettaglio, la missione ha avuto l’obiettivo di:Alpinion_progettoMedeber2

  • Studiare una parte della popolazione a rischio respiratorio sulla quale effettuare un primo screening diagnostico
  • Porre le basi per futuri interventi di prevenzione di malattie respiratorie su giovani e bambini esposti quotidianamente all’inalazione di sostanze tossiche per l’apparato respiratorio
  • Portare un gran numero di farmaci e dispositivi di protezione, ad esempio mascherine per inalanti dannosi
  • Impartire lezioni teoriche e pratiche, formative e di aggiornamento in ambito respiratorio al personale medico locale
  • Partecipare allo sviluppo di un centro di medicina dello sport che ha l’obiettivo di arruolare atleti locali per la partecipazione alle Olimpiadi, portando in donazione attrezzature di ultima generazione, quali macchinari per le prove da sforzo cardio-polmonari.

Il progetto è supportato dall’associazione OnlusAss. Iter, Associazione Italia Eritrea” che interviene in Eritrea in diversi settori quali l’infanzia, le adozioni a distanza, lo scavo di pozzi d’acqua, la formazione professionale, la costruzione di scuole, il sostegno a strutture ospedaliere e al mondo dello sport.

Post by Raffaella