Ecografia ai reni e all’apparato urinario, diagnosi accurata con E-Cube i7

E-Cube i7: l’ecografo di Alpinion che coniuga portabilità ed elevate prestazioni di imaging.

Tramite l’ecografia ai reni è possibile studiare le dimensioni, valutare la posizione e morfologia, lo spessore parenchimale e il rapporto cortico-midollare. L’ecografia ai reni è particolarmente utile nello studio dell’idroureteronefrosi (cioè una dilatazione delle cavità escretrici del rene e dell’uretere che può essere asintomatica ma anche provocare forti dolori) e per verificare la presenza o l’assenza di calcoli nei reni e/o negli ureteri (ossia piccoli condotti che collegano i reni alla vescica e in cui i calcoli potrebbero rimanere intrappolati).

Questo esame permette anche di distinguere le strutture a contenuto liquido (cisti renali) dalle masse solide. Inoltre, grazie all’applicazione del color Doppler – che permette di visualizzare con il colore la vascolarizzazione di un organo – e del Doppler, è possibile studiare la vascolarizzazione dei reni e le patologie ad essa correlate.
Per diagnosi accurate e complete Alpinion propone i suoi prodotti della gamma E-Cube, come E-Cube i7, l’ecografo portatile che garantisce facilità di utilizzo e performance eccellenti nell’ambito della diagnostica per immagini; è dotato di tecnologie innovative quali Xpeed™, strumento di ottimizzazione immediata ed automatica dell’immagine ecografica nelle modalità B-Mode, Doppler, Color Flow e Pulsed Wave.

Con l’ecografia dell’apparato urinario è possibile studiare il basso apparato escretore, in particolare la vescica, così da poter diagnosticare eventuali neoformazioni, diverticoli o calcolosi vescicale e valutare il residuo post-minzionale. Altrettanto importante è la possibilità di eseguire una valutazione morfologica della prostata e una valutazione delle sue dimensioni. Inoltre, questo esame può essere utile per valutare se la vescica si svuota completamente dopo avere urinato (residuo post-minzionale).

L’esecuzione di queste ecografie è rapida, indolore e non comporta per il paziente alcuna esposizione a radiazioni.

Post by Raffaella