Ecografia articolare: cosa consente di vedere?

L’ecografia articolare (o muscolo tendinea) è una metodica diagnostica che viene impiegata per “vedere” i tessuti molli, le strutture articolari e periarticolari del corpo e individuarne eventuali alterazioni. In questo articolo indagheremo più nel dettaglio quali sono le patologie diagnosticabili con questo esame e presenteremo alcune caratteristiche fondamentali dell’ecografo E-Cube 11 di Alpinion. Vedremo, inoltre, come l’ecografia può essere utilizzata in ambito terapeutico nella pratica delle infiltrazioni eco guidate.

Quali muscoli e articolazioni permette di indagare questa metodica?

L’ecografia articolare o muscolo tendinea consente di esaminare quasi tutti i muscoli del corpo (specie quelli degli arti superiori ed inferiori) e quasi tutte le articolazioni, tra cui anche quella gleno-omerale, acromioclavicolare, sternoclavicolare, del gomito, del polso, metacarpofalangea, interfalangea, dell’anca, del ginocchio, della caviglia, mesopiede, metatarsofalangea.

Quali patologie è possibile studiare con l’ecografia articolare (o muscolo tendinea)?

Con l’ecografia articolare è possibile evidenziare le patologie articolari e quelle che coinvolgono muscoli, tendini e tessuti sottocutanei.

Questo esame permette infatti di distinguere chiaramente i fasci muscolari, la struttura fibrillare dei tendini e le eventuali lesioni di queste fibre, le raccolte liquide – cisti o ematiche – le calcificazioni a livello dei tendini, delle borse e dei muscoli.

E’ solitamente il primo esame che viene eseguito in caso di contusioni, stiramenti e strappi muscolari, di tendinite (al gomito, al ginocchio, al piede, alla mano, al polso, alla caviglia o, ancora, al tendine di Achille), di tendinopatie della spalla, di cisti, borsiti, ma anche ematomi sottocutanei o intramuscolari.

Durata e preparazione dell’ecografia articolare

Un’ecografia articolare dura mediamente di 15/20 minuti. Questo esame non richiede una particolare preparazione, oltre alla rimozione di eventuali medicazioni o fasciature delle regioni articolari interessate.

Fondamentale, per una diagnosi accurata, è l’impiego di strumentazioni all’avanguardia. A tale proposito, Alpinion propone prodotti di ultima generazione, come E-Cube 11 che garantisce ottima risoluzione delle immagini grazie a tecnologie quali:

  • HD Digital Beamforming: consente di ottenere un’eccezionale risoluzione dell’immagine “soprattutto nel campo vicino,” andando a consolidare l’uniformità
  • Adaptive Post Processing: il post processing avanzato permette un alto rendimento grazie all’utilizzo di un algoritmo fortemente ottimizzato e avanzato. Il pacchetto di Optimal Imaging Suite ™ (FullSRI ™, SCI ™, FCI ™) offre eccezionali dettagli, definizione dei bordi più chiara e una scala di grigi più ampia.

Infiltrazioni e prelievi ecoguidati

Una applicazione importante dell’ecografia articolare in ambito terapeutico è quella delle infiltrazioni eco guidate: viene inserito nella cute un ago e seguito, tramite l’ecografia, nel suo percorso fino al raggiungimento del punto prestabilito. Possono essere raggiunte così molte strutture articolari. Questa tecnica può consentire anche di prelevare materiale per poi esaminarlo.

Post by Raffaella