Ecografia del cane in gravidanza: i plus di E-Cube I7 Vet

L’ecografia del cane in gravidanza viene solitamente effettuata a partire dal 20° giorno dall’accoppiamento; questa metodica rappresenta la tecnica diagnostica d’elezione soprattutto per la sua affidabilità e precocità. Nelle prossime righe ci soffermeremo sulla diagnosi di gravidanza nel cane, presentando l’ecografo E-Cube i7 Vet di Alpinion che unisce design ergonomico, portabilità e alta precisione.

L’ecografia nelle diverse fasi della gravidanza

Nonostante la ricerca delle camere gestazionali possa cominciare già dal 15°-16° giorno dall’accoppiamento, è a partire dal 20° giorno che l’embrione diventa rilevabile con gli ultrasuoni e dunque può essere effettuata efficacemente l’ecografia del cane in gravidanza. Durante lo stadio precoce della gravidanza l’embrione è, infatti, localizzato adiacente alla parete uterina e non è rilevabile.

Affinché l’indagine ecografica sia affidabile, è fondamentale l’utilizzo di una strumentazione all’avanguardia, come l’ecografo portatile E-Cube i7 Vet di Alpinion, dedicato al settore veterinario.
Questo prodotto è dotato di tecnologie che consentono di ottenere immagini ad alta risoluzione:

  • FullSRI ™: tecnologia di filtraggio che riduce al minimo gli artefatti migliorando la qualità dell’immagine
  • PITHI (Phase Inversion Tissue Harmonic Imaging) e FTHI (Tissue Harmonic Imaging filtrato) che permettono una diagnosi accurata attraverso immagini rapide e pulite
  • SCI (Spatial Compounding Imaging) e FCI (Frequency Compounding Imaging) che forniscono un contrasto maggiore e immagini più uniformi grazie a diverse angolazioni del fascio ultrasonografico.

Inoltre, le sonde con tecnologia a singolo cristallo, fiori all’occhiello di Alpinion, garantiscono una risoluzione spaziale senza precedenti, una maggiore sensibilità, una migliore penetrazione e degradazione termica inferiore rispetto ai materiali tradizionali PZT.

Post by Raffaella