Ecografia morfologica: cosa rivela e quando farla?

L’ecografia morfologica è un esame fondamentale, forse il più importante nell’ambito della ecografia ostetrica, in quanto ha l’obiettivo di valutare la morfologia del feto.
In questo articolo approfondiremo quando si fa la morfologica, che cosa permette di vedere e come viene eseguito questo esame.

Ecografia morfologica: quando si fa

La morfologica viene eseguita tra la ventesima e la ventitreesima settimana di gravidanza. Le motivazioni per cui viene effettuata in questo periodo sono fondamentalmente due:

  • Il feto presenta le condizioni ottimali per poter essere studiato. E’ infatti abbastanza grande da consentire al medico di valutare il corretto sviluppo di alcuni organi vitali e il rapporto tra le dimensioni del feto e la quantità di liquido amniotico è ottimale
  • Dopo questa epoca della gestazione non si rientra più nei termini stabiliti per legge per una eventuale interruzione, anche qualora il feto fosse affetto da gravi malformazioni.

Cosa si vede con la morfologica

Questa ecografia viene detta morfologica proprio perché è finalizzata a studiare la morfologia del feto.

Consente di valutare:

  • I dati della crescita fetale (diametro biparietale, circonferenza cranica, diametro transcerebellare, ventricolo laterale, circonferenza addominale)
  • I dati anatomici: di norma si visualizzano i seguenti organi interni:
    • cervello (con misurazione dei ventricoli laterali, del cervelletto e della cisterna magna)
    • faccia (con osservazione del profilo, delle labbra e delle lenti del cristallino oculare)
    • colonna vertebrale
    • torace
    • cuore (4 camere cardiache, arco aortico, assi lunghi, sezione 3 vasi, frequenza e ritmicità del battito cardiaco del feto)
    • diaframma
    • addome (stomaco, colecisti, fegato intestino, reni, vescica genitali esterni)
    • cordone ombelicale
    • arti superiori ed inferiori

Vengono valutate inoltre la quantità di liquido amniotico e la posizione della placenta.

Come si esegue

L’ecografia morfologica è una normale ecografia transaddominale, quindi non presenta alcun rischio per il feto in quanto è un esame non invasivo. In casi particolari può essere necessario utilizzare una sonda vaginale interna, ad esempio se il feto è molto basso – e quindi con ecografia transaddominale non si riesce a visualizzare l’anatomia di una determinata parte del corpo – oppure nel caso di pazienti fortemente in sovrappeso.
Per una resa ottimale dell’esame, è fondamentale l’utilizzo di ecografi all’avanguardia, come E-Cube 11 di Alpinion, che offre nuovi livelli di prestazioni di imaging.

Tra le sue caratteristiche tecniche emergono:

  • Sonde proprietarie Alpinion con Tecnologia Single Crystal ad alta densità di Elementi, immagini più nitide ed uniformi per diagnosi affidabili;
  • Beamformer Full HD Digital, MultiBeam e Pacchetti SW&HW Optimal Image Suite, Microfit Technology, SensitiView e FlexCan Architecture;
  • Processore Premium (Intel® Core™i7): archiviazione di ultima generazione con SSD, immagini di altissima qualità ed affidabilità, workflow avanzato e altissima stabilità del sistema, migliore compatibilità con i sistemi medici elettronici;
  • Touch screen capacitivo di ampie dimensioni, display touch ad alta risoluzione con tecnologia di risposta istantanea che permette una rapida e precisa selezione;
  • Monitor Medicale Wide Full HD LED 21,5″ con tecnologia IPS: fra i più grandi nella sua fascia. Fornisce un angolo di visione più ampio per ridurre l’affaticamento degli occhi e offre una risoluzione di contrasto di altissimo livello.
Post by Raffaella