L’utilizzo dell’ecografia a ultrasuoni in radiologia

Nell’ambito della radiologia, l’ecografia a ultrasuoni rappresenta una metodica utilizzata in particolare nella prima fase della diagnosi e spesso in maniera complementare con altre metodiche (radiodiagnostica, risonanza magnetica, TAC); consente una valutazione della problematica immediata e in tempo reale. In questo articolo indagheremo alcuni dei principali usi dell’ecografia a ultrasuoni in radiologia e presenteremo l’ecografo E-Cube 11: l’architettura di altissima fascia che Alpinion abbia mai prodotto per l’imaging ad ultrasuoni.

Alcuni ambiti di utilizzo

Diagnosi ecografica dei noduli tiroidei
L’ecografia, se viene eseguita da un medico esperto di patologia tiroidea – generalmente endocrinologo – consente di evidenziare i noduli tiroidei e misurarne le dimensioni in modo preciso; permette inoltre anche di individuare i noduli per cui c’è un maggiore sospetto che si tratti di tumore. Ciò avviene anche grazie all’ausilio di una nuova metodica ecografica chiamata elastografia. Qualora i noduli risultino sospetti, si potrà approfondire con altre tecniche diagnostiche come l’agoaspirato e/o la scintigrafia.

Ecografia muscolo-scheletrica
L’ecografia muscolo-scheletrica consente di effettuare una valutazione in tempo reale e accurata delle strutture muscolari, tendinee e mio-tendinee. In particolare, grazie all’ecografia, è possibile individuare e valutare le conseguenze di traumi più o meno recenti, oltre a studiare alterazioni infiammatorie e/o traumatiche dei tendini.

Addome completo
L’ecografia dell’addome completo consente di visualizzare i principali organi e vasi sanguigni che sono collocati nella cavità addominale, al fine di individuare la maggior parte delle patologie che li interessano. In particolare, con l’ecografia ad ultrasuoni, è possibile esaminare fegato, colecisti, vie biliari, pancreas, milza, reni, aorta, vescica e gli organi genitali interni.

Tecnologie all’avanguardia per un esame accurato

Al fine di ottenere una valutazione ottimale degli organi e delle strutture analizzate, è fondamentale l’utilizzo di macchinari di ultima generazione con sonde ad alta definizione, con tecnologie all’avanguardia.

E-Cube 11 di Alpinion è un ecografo estremamente potente che genera segnali puliti e raffinati, poiché dotato di tecnologie come SensitiViewTM.
Questa tecnologia comprende la CSA Tech, cavi di ultima generazione a bassissima perdita e Matching Tecnology. Il CSATM Clear Signal Amplifier, contenuto nel corpo della sonda, è in grado di generare un segnale più pulito e potente in arrivo dai tessuti e lo trasmette senza perdita di performance ai cavi di ultima generazione a bassissima perdita. I “Low Loss Cables” trasferiscono questo segnale ad altissima sensibilità al Matching Network del corpo macchina con un’impedenza bassissima. Il risultato è: altissima sensibilità di segnale e altissima risoluzione delle immagini.

Scopri tutte le caratteristiche di E-Cube 11.

Post by Raffaella